Don Lurio (Donald Benjamin Lurio)

Ballerino, coreografo e attore (New York, 15 novembre 1929 – Roma, 26 gennaio 2003)
Di origine italiana Donald Benjamin Lurio, conosciuto al pubblico come Don Lurio inizia la carriera (durata 43 anni) come aiuto coreografo approdando, in brevissimo tempo, ai più famosi show di Broadway.

Nel 1956 decide di abbandonare gli Stati Uniti per trasferirsi a Parigi, dove conquista una certa notorietà con le coreografie del balletto di Sagan 'Appuntamento mancato'. Dopo quel successo approda in Italia, dove viene notato da alcuni dirigenti Rai e subito scritturato come coreografo dello show televisivo 'Crociera d'estate'. Diviene la punta di diamante dei varietà televisivi del sabato sera: da 'Canzonissima' a 'Giardino d'inverno', dove per la prima volta dirige le gemelle Kessler, per le quali crea la coreografia del 'Da-da-um-pa' (sigla del programma 'Studio Uno', del 1961). Sempre negli anni sessanta partecipa con Totò come comparsa al film Totò di notte n. 1 e a diversi film musicali.

Col passare del tempo, soprattutto a partire dalla fine degli anni Settanta, comincia a diradare le sue apparizioni televisive. Negli ultimi anni torna in auge grazie alla sua presenza fissa a 'Quelli che il calcio...'. Nel cinema sono da ricordare le apparizioni in 'Pugni, pupe e marinai' (1961), con Ugo Tognazzi e Raimondo Vianello e, più di recente, in 'Il pesce innamorato' (1999) di Leonardo Pieraccioni. Muore nel 2003 al Policlinico 'Agostino Gemelli' di Roma per gravi problemi respiratori, lasciando istruzioni testamentarie per istituire una borsa di studio a suo nome presso l'Accademia Nazionale di danza.
Location
Get QR code