Protagonisti del calcio parte 3 - Giovanni Battista MAZZONIS DI PRALAFERA

Sepoltura, Biografia e immagini

Ubicazione: ampliazione 3, arcata 7, tomba di famiglia MAZZONIS

Nato a Torino il 29 giugno 1988 -Morto a Torino il 26 giugno 1969

Giovanni Mazzonis appartiene a una ricca famiglia torinese. Sono possidenti terrieri, hanno almeno tre aziende di manifattura tessile (a Pont Canavese, a Luserna e a Pralafera). Di poco più giovane dei fondatori della Juventus, inizia presto a tirare calci al pallone nella piazza d’Armi della Crocetta dove già si allenano i primi giocatori bianconeri. Esordisce nelle squadre giovanili nel 1908 e l’anno dopo entra a far parte della prima squadra. Ricopre il ruolo di attaccante per 4 stagioni, mettendo insieme 15 presenze e 1 gol, poi si ritira e continua a seguire la Juve in maniera defilata per alcuni anni, dovendosi dedicare alla direzione delle aziende di famiglia.Rientrato in Società, Giovanni, nel frattempo nominato barone di Pralafera, è un uomo di rara integrità morale e nella Juventus diventa presto vice Presidente insieme a Enrico Craveri. Dote questa che impressiona molto il Presidente Agnelli, il quale delega a Mazzonis la direzione societaria. Mazzonis si deve considerare il primo general manager della storia bianconera, è lui ad occuparsi direttamente della campagna acquisti. Si deve a Mazzonis l’acquisto dei campioni argentini Orsi, Monti e Cesarini. Alla morte improvvisa di Agnelli, Mazzonis assume la carica di Presidente della società insieme a Craveri, per 5 anni. Nel 1940 viene esautorato dalla carica lasciando il posto a Emilio de la Forest de Divonne, in quanto il federale Gazzotti desidera che la società abbia una dirigenza interamente legata al Fascismo.

(Testi e ricerca di Giovanni Arbuffi/Pianezza-To)

Location
Get QR code