Protagonisti del calcio parte 4 - MARCELLO MIHALICH

Sepoltura, Biografia e immagini

Ubicazione: ampliazione 8, campo 3, porticato scomparto 106, loculo fila 1


Nato a FIUME (oggi Rijeka, Croazia) il 12 marzo 1907-Morto a TORINO il 27 ottobre 1996


Viene ritenuto uno dei più validi giocatori istriani. Cresciuto nel vivaio del Tarsia, squadra della sua città d’origine, ricopre il ruolo di centrocampista; gioca successivamente per 3 stagioni nell’Olympia Fiume. Nel 1926 la squadra si fonde con un’altra compagine locale, dando vita alla maggiore squadra cittadina della storia, la Fiumana, dove Mihalich disputa oltre 60 gare segnando 28 reti. Nel 1929 viene acquistato dal Napoli per 120.000 Lire dell’epoca, una cifra molto cospicua. Con la squadra campana disputa oltre 90 partite, realizzando 31 reti. Dopo aver subìto un grave infortunio al ginocchio, si trasferisce nel 1932 all’Ambrosiana-Inter, dove si ferma per una sola stagione disputando una dozzina di partite. In quella successiva fa parte dell’organico della Juventus, squadra con la quale vince il suo unico titolo di campione d’Italia, pur disputando solo 6 partite. Dalla stagione successiva decide quindi di trascorrere l’ultima parte di carriera in squadre minori, andando a giocare a Pistoia, a Catania e chiudendo infine alla Fiumana, nel 1938. Dopo il passaggio della città di Fiume alla Jugoslavia si rifugia a vivere a Trieste, dove resta fino al 1984, anno in cui raggiunge un figlio a Torino. Muore infine nel capoluogo piemontese a 89 anni.

(Testi e ricerca di Giovanni Arbuffi/Pianezza -To)

Location
Get QR code